• Today is: lunedì, dicembre 11, 2017
Guida alimentare

La guida ecologica di MelaVerdeBio.
Sai cos’è il Kamut o il tofu? Scoprilo qui!

quinoa

La Chenopodium quinoa, questo il nome scientifico, è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Chenopodiaceae, la stessa di spinaci e barbabietole. Agli scopi alimentari, tuttavia, se ne consumano soltanto i semi, anche se sarebbe più indicato chiamarli frutti. Molto gettonata nelle cucine veg ed etniche, la quinoa trova spesso applicazione anche in quelle diete del tutto prive di glutine. Di seguito, le proprietà e gli usi più comuni. Leggi altro

granocreso-300x225

Grano Saraceno, nutriente ed energizzante con le sue 343 calorie per etto, il grano saraceno è disponibile tutto l’anno ed è un’ottima alternativa al riso. Sebbene molti credano sia un cereale, in realtà è un seme della stessa famiglia del rabarbaro e dell’acetosa. Inoltre, è un ottimo sostituto del grano per coloro che sono sensibili al frumento o ad altri cereali che contengono le proteine del glutine. Leggi Altro

farroIl farro è un alimento ben diffuso e sfruttato nella dieta mediterranea, complici le sue elevate proprietà nutritive. Sempre più frequentemente scelto nelle diete vegetariana e vegana, questo cereale affonda le sue radici in un passato molto lontano, poiché si tratta di uno dei primi coltivati dall’uomo. Leggi Altro

grano_kamutPer Kamut si intente una particolare farina, che deriva da processi di lavorazione del frumento orientale Khorasan. Il nome Kamut non è altro che il marchio registrato dell’omonima azienda statunitense che, a partire dagli anni ’70 grazie al lavoro dell’agronomo Bob Quinn, perfezionò il processo di macinazione, purificazione e lavorazione di questo grano. Tale definizione deriverebbe dall’antica lingua egizia “Ka’Moet”, ovvero “spirito della terra”. Di conseguenza, con il termine Kamut ci si riferisce impropriamente al generico grano Khorasan, quando in realtà si tratta di un marchio relativo alla standardizzazione della sua lavorazione. Leggi altro

ginseng-300x336

Le proprietà curative del ginseng interessano vari ambiti, primo tra questi il trattamento dello stress. Andando a stimolare il rilascio in maniera diretta con il relativo ormone, il cortisolo, le radici di questa pianta aiutano l’organismo a fronteggiare le situazioni in maniera più efficace favorendo una migliore risposta del sistema nervoso centrale. Quest’azione viene garantita grazie ad alcuni effetti come la stimolazione del sistema immunitario, solitamente indebolito dall’insorgere dello stress, la maggiore resistenza alle temperature calde o fredde e alla fatica. Leggi Altro

bacche_gojiBacche di Goji, da un po’ di tempo si parla sempre più spesso delle proprietà benefiche, in particolare antiossidanti, di questo arbusto della stessa famiglia di patate, peperoni, melanzane e pomodori. Le bacche di Goji sono in verità conosciute ed apprezzate per le loro proprietà in Oriente da millenni, sono originarie dell’Himalaya, Nepal e Mongolia, anche il nome, Goji, deriva dal termine cinese bacche. La varietà migliore e più apprezzata nel mondo è la Xing Dai, coltivata in una zona ad alti sbalzi termici, su terreni incontaminati, artigianalmente, senza alcun ausilio di macchinari; tutto questo fa sì che le bacche di Goji siano ricche di proprietà benefiche ed inalterate. Leggi Altro

orzoL’orzo è un cereale ampiamente utilizzato in cucina. Deriva dalle cariossidi dell’Hordeum vulgare, una pianta nota per le sue spighe regolari e protese verso l’altro. Erba annuale e differenziata a seconda del numero di cariossidi per ogni singola spiga, può essere coltivata sia in primavera che in autunno. Della famiglia delle graminacee, si adatta bene ai climi mediterranei, anche se oggi è praticamente presente in tutto il mondo Leggi altro

verdePerché fa bene il tè verde? Per stare in forma! Una frase che ad alcuni potrà suonare un po’ scontata, ma che ad altri potrebbe sembrare quantomeno nuova. Molte sono però le virtù e le proprietà benefiche di questo rimedio naturale, dall’ottima presenza di antiossidanti all’attività protettiva nei confronti di alcune malattie dannose per la circolazione e la memoria. Leggi Altro

seitanIl seitan è un alimento sempre più gettonato sia nel regime vegetariano che in quello vegano, grazie anche al suo elevato contenuto di proteine. Ma come viene ricavato questo prodotto orientale, quali sono le sue caratteristiche e i principi nutritivi che lo compongono? Spesso abbinato a salse oppure ad alghe, come la famosa kombu, il seitan è diffusissimo nella cucina cinese, dove costituisce spesso un piatto unico. Si tratta di un alimento dall’incredibile lavorazione, un impasto nutriente che non è tuttavia adatto a tutti: deriva infatti dal glutine, quindi non è compatibile con i pazienti che soffrono di celiachia.  Leggi Altro

bulgur1Il bulgur è un prodotto della lavorazione dei frumento integrale. Si tratta di un cibo antico: i primi a utilizzarlo furono Babilonesi e Ittiti. È originario dell’Anatolia e nella cucina turca ancora oggi rappresenta un ingrediente molto utilizzato. Ecco come si prepara: i chicchi di frumento vengono cotti al vapore ed essiccati, macinati e ridotti in piccoli pezzi. In alternativa, il bulgur si può preparare anche a crudo: i chicchi di grano duro vengono semplicemente selezionati e sminuzzati a freddo. Il macinato è più spesso e richiede, per l’utilizzo in cucina, di una bollitura di almeno 15-20 minuti.Leggi altro

cardamomo-semiIl cardamomo è una spezia antica che deriva da una pianta tropicale, cioè la Elettaria, parte integrante della stessa famiglia dello zenzero. Ma anche dall’Amomum, che condivide le stesse orifine. Nel primo caso si ottiene il cardamomo verde e il cardamomo di Ceylon, nel secondo caso si può ottenere il cardamomo nero, quello del Siam e vietnamita. La zona di diffusione di queste piante è ben distribuita tra Cina, Vietnam, Iran, India, Sri Lanka, Nepal, Thailandia, Birmania e Malaysia. Altre tipologie di cardamomo reperibili in commercio si possono identificare come cardamomo marrone, Kravan, cardamomo di Giava, cardamomo del Bengala, cardamomo bianco o cardamomo rosso. Leggi Altro

tempehMolto popolare nelle diete vegetariane e vegane, il tempeh incuriosisce sempre più consumatori. Eppure, almeno per il cliente italiano, questo prodotto asiatico rimane ancora largamente avvolto dal mistero. Estremamente diffuso in Indonesia e dall’aspetto tipico di un panetto solido, questo prodotto alimentare deriva da un ingrediente ben conosciuto e utilizzato in cucina: la soia. Leggi Altro

Riso-integraleIl riso integrale è migliore del riso bianco in una dieta perché facilita il dimagrimento e soprattutto è più sano: sono infatti numerose le proprietà curative che ha, che lo rendono una delle migliori scelte in assoluto per un’alimentazione corretta. Innanzitutto il riso integrale è ricco di selenio, che riduce il rischio di sviluppare malattie purtroppo comuni come il cancro, quelle legate al cuore e artrite; una tazza fornisce l’80 per cento del nostro fabbisogno quotidiano di manganese, che aiuta a sintetizzare i grassi del corpo e migliora anche sistema nervoso e riproduttivoLeggi altro

guaranaIl guaranà o Paullinia capuana è una pianta rampicante originaria della Foresta Amazzonica. Genera dei frutti rossi di piccole dimensioni con al loro interno due o tre semi, questi ultimi utilizzati per la produzione dell’estratto di guaranà. Molto apprezzato dagli indios come “elisir di lunga vita“, il guaranà viene commercializzato in Occidente sotto forma di pasta, realizzata macinando e tostando i semi e aggiungendovi la farina di cassava. Questo impasto dal colore bruno e il sapore amarognolo può essere utilizzato in questa veste o come ingrediente per bevande. Leggi Altro

granola-300x336

Per la maggior parte del pubblico italiano, compresi i vegetariani e i vegani, l’erba di grano rimane una pianta quasi sconosciuta. L’erba di grano (wheatgrass in inglese) è però uno dei principali alleati naturali per un’alimentazione sana. Può servire principalmente per depurarsi, garantendo importanti nutrienti quali vitamine e minerali. Ma soprattutto contiene clorofilla. Leggi Altro

caffe-verde

Il caffè verde ha proprietà dimagranti? Associato a una corretta dieta per dimagrire può facilitare la perdita di peso? Secondo vari esperti, sì, poiché può aiutare abruciare più grassi e a ridurre la sensazione di fame. Altri invece sono piuttosto scettici a riguardo. Si legge nei report che gli zuccheri e i grassi che si ingeriscono vengono trasformati più velocemente in energia per i muscoli, e i depositi adiposi di grasso vengono bruciati più velocemente grazie all’azione degli antiossidanti, di cui il caffè verde è ricco.  Leggi altro

latte_risoIl latte è una bevanda diffusissima nell’alimentazione onnivora, sia nelle diete per i più piccoli che per gli adulti. Alcune persone, egualmente per scelte personali come nel caso si seguisse una dieta vegana oppure per intolleranza al lattosio, non ne possono fare ricorso. Come superare allora questa privazione, senza però rinunciare al piacere del nettare bianco? La risposta arriva dalla natura, grazie allatte di riso. Leggi Altro

radice_zenzeroLo zenzero è una radice ed è ricca di antiossidanti, ha proprietà anti infiammatorie, soprattutto per la salute dello stomaco ed il controllo dei grassi. Tutto questo senza essere pesante per la digestione, infatti lo zenzero ha solo 80 calorie per etto. Lo Zenzero è ricco di vitamine B5 e B6, potassio, calcio, manganese, ferro e magnesio: proprio perché ricco di questi minerali lo zenzero è un alimento perfetto per l’estate, per contrastare possibili cali di pressione. Leggi Altro

Iscriviti alla newsletter


Iscriviti